IL MODELLO FUNGHI ESPRESSO

E’ uno spazio all’interno dell’Istituto Tecnico Agrario di Firenze, nel quale si sperimentano nuove tecniche di coltivazione ispirate ai processi naturali (biomimesi).

In questo modello di agricoltura circolare tutti gli input sono generati all’interno dello stesso sistema a partire da uno scarto, il fondo di caffè.

Il nostro modello è composto da:

Il ciclo inizia dal fondo di caffè, che viene raccolto dai bar del territorio di Firenze. Il fondo di caffè viene utilizzato insieme al silver skin (scarto di torrefazione) per realizzare un substrato ideale per la coltivazione di funghi della specie Pleurotus. Una volta coltivati i funghi il substrato esausto viene rigenerato attraverso il vermi-compostaggio per la produzione di humus di lombrico e lombrichi. L’humus viene riutilizzato come ammendante organico per l’orto sinergico e i lombrichi integrano l’alimentazione dei pesci. Grazie agli scarti organici dei pesci l’acqua può essere utilizzata per la coltivazione di ortaggi naturali con il metodo idroponico.
Grazie al modello Funghi Espresso possiamo generare: funghi, humus di lombrico, lombrichi, piante e pesci.

Alberto con la nostra cargo-bike al ritorno dalla raccolta del fondo di caffè.
Setaccio del fondo di caffè
Pleurotus ostreatus da fondo di caffè.
Lombricompostaggio
Spazio orto sinergico
Carpe Koi, impianto acquaponico.
Impianto acquaponico, estate 2018.
0

Start typing and press Enter to search